I vini de “La Carraia” protagonisti a Roma per “3D in Corsini. L’arte attraverso la fotografia tridimensionale”

corsini

Poggio Calvelli e Tizzonero. Questi i vini de “La Carraia” protagonisti al buffet inaugurale della mostra “3D in Corsini – L’Arte attraverso la Fotografia Tridimensionale” allestita a Roma nella prestigiosa cornice della Galleria Nazionale d’Arte Antica a Palazzo Corsini, dove rimarrà fino a lunedì 18 maggio.

“E’ con grande piacere – affermano dall’azienda – che estendiamo l’invito a tutti a visitare quest’evento esclusivo: 22 fotografie tridimensionali retro-illuminate, visibili senza il supporto dei classici occhiali, si mostrano capaci di reinterpretare le sculture e i reperti della galleria offrendo ai visitatori un’esperienza visiva davvero unica, reinterpretando le sculture ed i reperti archeologici della Galleria. Dall’antichità al XIX secolo: la Coppa Corsini, kantharos in argento del I secolo a.C.; il Trono Corsini, esemplare unico in marmo del I secolo d.C.; la Danzatrice con il dito al mento di Luigi Bienaimé (1830); il Genio della Caccia e il Genio della Pesca di Pietro Tenerani (1831) ed infine Psiche portata dagli Zefiri di John Gibson (1837)”.

La mostra, curata da Daniela Porro e Giorgio Leone, è promossa dal Polo Museale della città di Roma e organizzata da ThreeDMakers. La sensazione di essere di fronte alla realtà stessa e non ad una riproduzione, è il punto di forza di questo evento che utilizzando i nuovi strumenti tecnologici, darà modo al visitatore di vivere una sorprendente esperienza “tridimensionale” del patrimonio artistico-culturale.

2017-12-11T20:06:28+00:00